L’umiltà

E’ come fare un bagno di riposo.
Immergersi nella grazia.
Delle lacrime.

E’ cogliere con pollice indice
Il minuscolo bandolo
Nell’ enorme matassa.

Tutto finalmente si sfa.
Nell’umiltà.

E, d’un tratto, si torna a sentire
La morbida lana
Del cuore.

A sentire,
Di essere per il Padre
Amore.

Mio padre

L’incontro con Paolo Villaggio

La morbida tabaccaia