Pinocchio

Durata: da 5 a 20 incontri
Numero minimo partecipanti: 6
Numero massimo partecipanti: 18 – 20
Luogo: un teatro, o una sala

IL LABORATORIO

Il laboratorio nasce dallo spettacolo “Il racconto di Pinocchio”, scritto insieme a Luca Doninelli e liberamente tratto da “Contro Mastro ciliegia” di Giacomo Biffi.

Il nostro lavoro di autori si è particolarmente concentrato sull’amore del padre per il figlio.

Pinocchio è attento, capace, curioso. E’ clamorosamente appassionato. Questa passione lo spinge ad affannarsi per cercare avventure e soddisfazioni, ma al contempo lo porta sempre ad allontanarsi dal padre e dalla Fatina, e ad incontrare solo pasticci. Grandi pasticci.

Geppetto dapprima artefice di un burattino diviene nello svolgersi della fiaba padre amorevole, commosso per la presenza di quel figlio ciondolante e scapestrato. Occorrerà tutto il suo amore per permettere al giovane Pinocchio di crescere, e di trasformarsi da burattino in preda ai consumi dei “balocchi” a uomo in carne ed ossa che cerca la realizzazione e la Bellezza.

COSA FAREMO

Durante il laboratorio in un clima leggero ma serio, insieme ai ragazzi approfondiremo alcuni brani del testo e sceglieremo come è meglio metterli in scena. Attraverso dei giochi e degli esercizi fatti singolarmente, in coppia, e in gruppo, ci prepareremo per usare bene la voce e il corpo durante il nostro racconto. Lavoreremo in relazione con gli altri compagni, con lo spazio circostante e con le musiche di scena.

Al termine del laboratori i partecipanti potranno fare una dimostrazione pubblica del lavoro svolto.

Pinocchio

Il corpo comico

Sensualità