Come un fiore raro – Mia Martini

Scritto e raccontato da: Davide Giandrini
Service audio luci: Miryam Rossi

Genere: racconto poetico con videoproiezioni
Durata: 75 minuti circa
Luoghi: teatri, sale, spazi all’aperto.

Guarda il video

Scarica il pieghevole

Dalla prima infanzia fino all’ultimo saluto, il racconto ripercorre a tratti, la vita e l’opera artistica di “Mimì”, interprete originale ed unica, che ha fatto della sua esistenza ricca di dolore e bellezza qualcosa di straordinario, di compiuto.

Donna, forza, sorriso, rabbia, dolcezza, voce e semplicità… sono state le parole-guida per la messa in scena di questo lavoro, che intendiamo come un dono discreto a Lei, ed a tutte le donne.

La narrazione è accompagnata da alcune videoproiezioni di canzoni, interviste e conversazioni, durante le quali è possibile rivederla, dai primi anni settanta fino alle ultime apparizioni, in tutta la sua cantata umanità.


“Sarà che tutta la vita è una strada e la vedi tornare,
Come le lacrime tornano agli occhi e ti fanno più male,
E nessuno ti vede, e nessuno ti vuole per quello che sei.
Chiamatemi Mimì, chiamatemi Mimì”

Francesco De Gregori

Come un fiore raro – Mia Martini