La pioggia è Dio che sta suonando

Oggi il Padre ha voglia di suonare
E allora con le sue bacchette
Dirige l’orchestra
Delle spettinate nuvole.

Cadono dunque,
A ritmi, tempi, e volumi diversi
Milioni di gocce.
Su fiori, capelli, tegole e metalli
Sugli amanti e gli ammalati,
Sui bambini tutt ‘ inzuppati

Taci
Ascolta
Lasciati commuovere
Che oggi sul mondo
Cade la musica di Dio.

Il cuore di Enzo Jannacci

Eros

L’anima